MENU

23 settembre 2013

Slow cooking alla ventotenese

Il tempo che scorre lento è uno dei richiami più forti per tutti gli amoventenesi, che cercano, quando possono, di replicarlo in ogni occasione, anche lontano dall’isola.

Cristina Scateni, amoventotenese, da qualche anno frequenta l’isola cercando di fermare il tempo della città in cui vive sempre di corsa. Umbra di origine, fugge da Milano a Ventotene, alla ricerca del mare, degli asparagi tra i campi in primavera, e delle chiacchierare in cucina con Candida e Anna.

All’amore per la cucina e per il tempo slow passato sull’isola, Cristina ha dedicato un libro: “Slow Cooking per tutti”, edito da Ponte alle Grazie.

All’interno, 150 ricette per chi ama cucinare le cose lentamente, spiegate usando tecniche di cottura antiche e moderne: dai recipienti di ghisa al sottovuoto, dal confit al misterioso ma affascinante forno solare.

Tra queste non potevano mancare due omaggi all’isola: le lenticchie di Ventotene, e la cianfotta con patate, carciofi, piselli, fave, porri, asparagi selvatici e sedano.

Commenti

25 settembre 2013

eleonora fiorini

Sembra molto interessante, Cristina, immagino che lo troveremo anche da Fabio all’Ultima Spiaggia. Un’augurio al libro….

Utilizziamo cookie per darti la migliore esperienza sul nostro sito

Leggi di più OK