MENU
A lezione di orto

28 febbraio 2010

A lezione di orto

L’Istituto Comprensivo “Alighieri” di Formia-Ventotene è stato inserito nel progetto Comenius, finalizzato alla riscoperta e allo sviluppo di conoscenze su come “far crescere il proprio cibo”. Gli alunni sono stati coinvolti teoricamente e praticamente nel progetto, provvedendo alla semina e curando la crescita di verdure, spezie e frutta da utilizzare, dove possibile, nelle cucine della scuola, nelle lezioni di cucina, oppure a casa o nella comunità locale.

L’Istituto “Alighieri” è da anni orientato a sviluppare la conoscenza e la comprensione della diversità culturale e linguistica europea e ad aiutare i giovani ad acquisire le competenze di base utili per la vita e le competenze necessarie ai fini dello sviluppo personale, dell’occupazione e della cittadinanza europea attiva. A tal fine quest’anno l’Istituto è inserito nel Programma settoriale Comenius, con un nuovo progetto dal titolo “Return To Our Roots: from seed to table” (Ritorno alle nostre radici: dal seme alla tavola), che coinvolge alcune classi della scuola primaria e secondaria dei plessi di Formia e Ventotene.

Il Comenius permette di realizzare in collaborazione con altre scuole europee progetti scolastici allo scopo di scambiare esperienze, confrontare con i partner i diversi punti di vista e le diverse culture, lavorare su temi di interesse comune. Sono coinvolti nel progetto, oltre l’Italia, l’Inghilterra, la Turchia, il Portogallo, la Lituania e la Polonia.

Il progetto, di durata biennale, si trova oggi nel primo anno di attuazione. Nella settimana dal 15 al 20 novembre 2009 il Dirigente Scolastico e l’insegnante referente del progetto si sono recati a Durham (UK) per stabilire insieme ai rappresentanti degli altri Paesi partner quali sarebbero state le linee guida del progetto.

Sia nel plesso di Formia che in quello di Ventotene è stato allestito un orto scolastico già battezzato a Durham come “the pocket garden”, l’orto tascabile, a causa delle ridotte dimensioni, nel quale gli alunni hanno già iniziato a piantare verdura tipica delle nostre zone e del nostro clima.

Un importante elemento del progetto è promuovere la sostenibilità e la salute fisica. Il progetto contribuisce inoltre a migliorare la qualità e la dimensione europea della formazione degli insegnanti e a favorire il miglioramento delle metodologie pedagogiche, ma soprattutto a costruire una rete di amicizia nell’Europa unita.

Commenti

Non c'è ancora nessun commento: puoi essere il primo!

Utilizziamo cookie per darti la migliore esperienza sul nostro sito

Leggi di più OK